Considero la Pittura una manifestazione del mio Spirito. Delicata, preziosa e libera da ogni condizionamento esterno di gusto e di mode, libera di essere e diventare quello che desidera.
Ho conosciuto il mondo dell’arte e dei suoi abitanti da vicino nell’ambiente dell’Accademia di Belle Arti a Bologna e durante la gestione di Studios, mitico circolo culturale di produzione artistica indipendente, in cui organizzavo delle mostre indipendenti. Li, in quel capannone fuori porta S. Vitale creavo le immagini delle iniziative culturali, ancora con forbici e fotocopiatrice, e curavo la comunicazione delle stesse, il che significava anche attaccare i manifestini di notte nelle zone “giuste” della città. I miei soci Maria Teresa di Clemente e Rocco Militano, attori ora residenti a Roma, lavorare insieme alla realizzazione di Studios è stata una esperienza favolosa. E’ durata dal 1987 al 1993.
Solo dopo la chiusura di Studios ho cominciato a dipingere solo per me. Forse perché ho smesso di organizzare le mostre.

cosi dal 1998 ho iniziato a dipingere per Puro Piacere, anzi, Necessità interiore,  mi sentivo più una speleologa che altro, a discendere  dentro  per portare alla luce ciò che di solito è invisibile, la mia pittura  come unico mezzo di espressione di una emotività tempestosa e fare emergere paesaggi invisibili.